Toccata e fuga a Hong Kong


Warning: Illegal string offset 'addMap' in /web/htdocs/www.miczanin.it/home/apiedi/wp-content/plugins/mygeopositioncom-geotags-geometatags/mygeopositioncom-geotags-geometatags.php on line 639

Warning: Illegal string offset 'position' in /web/htdocs/www.miczanin.it/home/apiedi/wp-content/plugins/mygeopositioncom-geotags-geometatags/mygeopositioncom-geotags-geometatags.php on line 561

Warning: Illegal string offset 'position' in /web/htdocs/www.miczanin.it/home/apiedi/wp-content/plugins/mygeopositioncom-geotags-geometatags/mygeopositioncom-geotags-geometatags.php on line 603

Dalle 6:45 alle 19:10 di sabato 2 marzo

Non c'è molto da dire, la pausa di 14 ore a Hong Kong era ampiamente prevista, anche se non sapevo se sarei rimasto tutto il giorno a dormire in aeroporto o se sarei uscito a fare il turista mordi e fuggi. Alla fine, nonostante il nebbione, ho preso il trenino Airport Express e ho dato un'occhiata molto superficiale in centro.

La prima impressione è di essere finito in un enorme centro commerciale scintillante. I numerosi grattacieli sono infatti collegati fra loro da passerelle pedonali coperte, sopraelevate rispetto alla strada, per cui sembra di poter camminare all'infinito senza mai uscire. La gente va un po' di fretta e la società è decisamente multietnica e anglofona… beh, anche per la presenza del porto e dei moli sembra di essere a New York o a Boston.

Unico lato positivo, il cibo. Mi sono infilato in un ristorante specializzato in zuppe e involtini, frequentatissimo. Chi si presenta da solo viene assegnato ad una grande tavolo da 7 persone, tutti sconosciuti fra loro. Ho così potuto osservarli mangiare e fare la figura dell'inesperto che chiede consiglio. Oltre ad aver bevuto la vaschetta del sugo piccante (pensavo fosse una zuppa), scatenando l'ilarità generale, non ho combinato altri guai. Ho anche notato con piacere che non si fanno problemi ad aiutarsi costantemente con il cucchiaio da zuppa, anche quando mangiano altri piatti: incoraggiante.

Fra quattro ore riparto alla volta della “vera” prima tappa del viaggio. Durante il primo volo ho dormito pochissimo e ora ho quindi le palpebre pesanti, ma sono sicuro che una volta arrivato a Kathmandu sarò vispo come un grillo!

Visto per Hong Kong

Visto per Hong Kong