Il primo quasi-ottomila, da Bagarchhap a Chame


Warning: Illegal string offset 'addMap' in /web/htdocs/www.miczanin.it/home/apiedi/wp-content/plugins/mygeopositioncom-geotags-geometatags/mygeopositioncom-geotags-geometatags.php on line 639

Warning: Illegal string offset 'position' in /web/htdocs/www.miczanin.it/home/apiedi/wp-content/plugins/mygeopositioncom-geotags-geometatags/mygeopositioncom-geotags-geometatags.php on line 561

Warning: Illegal string offset 'position' in /web/htdocs/www.miczanin.it/home/apiedi/wp-content/plugins/mygeopositioncom-geotags-geometatags/mygeopositioncom-geotags-geometatags.php on line 603

Giovedì 7 marzo 2013. Viaggio: giorno 7. In Nepal: giorno 6. A piedi: giorno 3.

Annapurna Circuit: giorno 3. Da Bagarchhap (2160m) a Chame (2675m).

Oggi abbiamo avvistato per la prima volta una delle cime più alte di tutto il circuito, l'Annapurna II, che manca la soglia degli 8000m solo per poche decine di metri. Una certa emozione, anche perché la cima principale, L'Annapurna I, il decimo ottomila, forse non sarà mai visibile durante il nostro trekking. Bello anche alzarsi e, come prima cosa, puntare alcune cime secondarie del gruppo del Manaslu, tutte intorno ai 7000m.

Annapurna II

Annapurna II, con corrente interrotta

Oggi è stata una tappa di tutto riposo, salita concentrata al mattino e arrivo a destinazione a ora di pranzo. Il fisico reagisce bene, la febbre è passata, anche se ancora non sono a posto. Il pensiero di mangiare non mi è piacevole e fatico a svuotare il piatto. Comunque mi sforzo e finora non ho sofferto altre crisi di fame. Da domani supereremo quota 3000m e comincerò ad avere le prime indicazioni su come riuscirò a gestire soggiorni prolungati ad alta quota. Spero che la malattia non vada a incidere troppo.

Connettersi a internet è più difficile del previsto. In teoria Chame dovrebbe essere molto fornita da questo punto di vista, ma purtroppo un incidente non meglio specificato qualche giorno fa ha tagliato la corrente a tutta la città. Illuminazione a candela e difficoltà a ricaricare i dispositivi. Ormai l'ipad è al 4%, quindi se entro domani non trovo il modo di ricaricarlo, dovrò cercare altre soluzioni per tenere il diario. Poco fa ho scovato un tipo che, grazie a un vecchio generatore, è riuscito a far andare il suo router wifi. Ha fatto affari d'oro con i turisti assetati di connessione. Da queste parti 15 rupie al minuto non sono una bazzecola (15 rupie nepalesi = circa 13 centesimi di euro).

Manaslu

Cime secondarie del gruppo del Manaslu

 

4 thoughts on “Il primo quasi-ottomila, da Bagarchhap a Chame

  1. Vai e continua così ma sopratutto cammina con passo piccolo e veloce. Ciao dal cug. Lorenz

  2. Ciao Michele,
    speriamo che tutto stia andando per il meglio e che “niente nuove buone nuove”!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *